Abito il Silenzio…

Lago del Segrino

Abito il Silenzio che mi abita.
Scelgo il Silenzio che mi ha scelta.
Indosso il suo abito sulle mie labbra
e l’abitudine alla sete frusciante
che le riveste insieme al mio respiro.

Muta, nella pienezza del Vuoto.
Completa, nella solitudine
della presenza silenziosa di me stessa.

Contemplo i riflessi dei silenzi lontani
Comprendo la necessità dei loro occhi:
il bisogno inespresso, perché inesprimibile,
di vivere nello sguardo amorevole
che vince sul Tempo,
la fine delle cose
che si annida
come un serpente
nella bocca chiusa.

E non ci sono parole necessarie:
i confini traboccano di nomi superflui
e superbi: potrebbero turbare l’orizzonte.

Fra i miei denti serrati, c’è spazio solo per la luce:
l’unico nome senza suono, caldo di ombre
dove il Silenzio crepita come la fiamma di un profumo.

Il Silenzio che ascolto e che mi ascolta.
Il Silenzio che accolgo e che mi accoglie.

Le sue mani modellano il mio sguardo.

Riyueren

Lago del Segrino

Potrei dire che c’è una solitudine che amo, ma se uso il termine “solitudine” chi legge, o ascolta, può pensare ad un qualcosa di negativo, uno stato del mio essere che esclude tutto quanto il resto: non è così.

Solitudine, per me, è tutto ciò che avviene silenziosamente, senza rumore, tra il mio sguardo e le cose che vedo. Solitudine non significa che io mi senta sola o desideri esserlo.

Solitudine è Silenzio,  l’inespresso perché inesprimibile: i nostri poveri modi, strumenti, umani saranno sempre insufficienti.

Forse, e dico “forse” perché in fondo non ne sono sicura del tutto, le foto del Lago del Segrino mi aiuteranno a farmi capire.

Io, le cose, noi tutti, abbiamo bisogno di uno sguardo amorevole, non di suoni, non di parole, non di nomi…c’è necessità di uno sguardo luminoso e chiaro.

Uno sguardo che renda visibile sia il mondo sia se stesso.

Lago del Segrino

 

Lago del Segrino

14 thoughts on “Abito il Silenzio…

  1. Adesso vado a conoscere Sunny. Il mio protetto invece si chiama Argo, nome affibiatogli in canile… ma va bene cosi… in fondo io mi sento molto Penelope con i miei due mariti “dispersi”… lui per un pezzo di salsiccia si metterebbe anche in posa. A domani. Grazie infinite 💙

    Mi piace

  2. E così..abbiamo anche un cane…entrambe…:) Se vai un po’ indietro vedrai le foto di Sunny (poverino, ormai quando mi vede puntare la macchina fotografica verso di lui…scappa via).
    Una felice notte anche a te.

    Mi piace

  3. Riyu non ho parole per le parole e le immagini e per la musica che suonano insieme. Il lago del segrino… quante volte a passeggio col mio argo lungo le sue sponde… oggi lo sento con occhi nuovi… grazie, posso solo dirti questo… felice notte 💙

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...