Al cuore di una foglia

Usa quello che hai. Quello che vedi: chiedigli di mostrarti quello che non vedi, di insegnarti quello che sa del suo e del tuo cuore. Usa la luce che trovi: è un fiume inesauribile, impara a distinguerla quando è ancora un sottile filo dorato. Cerca le ombre: anche quelle che ti si allungano dentro come strade oscure.

Usa tutto quello che hai. Va bene anche il Dolore.

Usa tutto. Tutto quanto. E cerca te stesso. In ogni cosa. Ma soprattutto in te. E quando hai trovato tutto questo, lascialo andare.

E restituisci.

Leaf heart

 

Leaf heart

 

Leaf heart

 

Leaf heart

 

Leaf heart

 

16 thoughts on “Al cuore di una foglia

  1. Grazie Alberto. ❤ In un certo senso siamo come due rette parallele… per cui…chissà se c'incontreremo mai. 🙂 (c'entra anche il fatto che tu sei molto ma molto più in alto e avanti rispetto a me).

    Mi piace

  2. Penso che la Luce, sia in senso letterale sia in senso metaforico operi veramente delle trasformazioni. So che occorre tempo, non so, come tutti noi del resto, quanto ne ho a disposizione, ma di sicuro so che devo andare avanti cercando sempre la luce ( e le ombre che lei crea, che sono altrettanti varchi).

    Liked by 1 persona

  3. Le foto sono spettacolari. Anche da una foto che sembra malridotta, attraverso il passaggio della Luce, avviene una trasformazione. Usare tutto per conoscersi …è vero, è un processo lungo che non tutti riescono a fare. Grazie

    Liked by 1 persona

  4. Caro Max, purtroppo io non posso permettermi viaggi, per più di un motivo, per cui ormai mi accontento di viaggiare nei dintorni e sempre più spesso nella mia casa. Quella foglia l’ho raccolta sulle scale esterne, era caduta dal nespolo. 🙂 Penso che si possa viaggiare in tanti modi. Io uso questo.

    Mi piace

  5. bellissime parole ad introdurre questo tuo lavoro di minimalismo espressivo. C’insegni ad osservare le piccole cose vicine a noi, trasformandole in opere d’arte. Spesso compiamo giro attorno al mondo alla ricerca di scatti unici, di luoghi che ci catturino l’anima, mentre sovente basterebbe osservare la natura che abbiamo sotto mano e vederla con occhi diversi, con quelle luci ed ombre che fanno di una foglia una lamina d’oro abbracciata dal sole.
    Complimenti, un altro lavoro fotografico di cui andar fiera, perché non tutti sanno trovare germogli di bellezza in un palmo di mano. (:-))
    Buona settimana e buona luce.

    Mi piace

  6. Approvo. Incondizionatamente. Anche perché non le considero palliativi al “nostro bisogno di consolazione” (ma questo è un discorso a parte, quello sul libro che porta questo titolo).

    Mi piace

  7. Quando le emozioni, le passione … col (nostro)tempo che passa si mischia alla saggezza per cui si sa anche vedere tra le pieghe, le righe e i risvolti. Rimanendo però sempre fragili.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...