Una farfalla vola sempre

Doveva essere un post senza foto ma mentre stavo per scriverlo mi è venuta in mente l’immagine di questa farfalla, scattata nel 2013 e allora, eccola qua.

A butterfly always flies

Stasera voglio parlare dell’imperfezione e della sua bellezza. E ancora una volta del rispetto che l’imperfezione merita.

Io conservo nel cuore l’emozione di una foto che però solo i miei occhi hanno scattato.

Questa mattina, dal bus, ho visto una farfalla molto simile a questa qui sopra, solo che era una farfalla umana. Della mano sinistra aveva solo il palmo e attaccate a quel palmo c’erano solo le prime falangi delle dita.

Era vestito molto semplicemente, non alto, non giovanissimo, decisamente robusto, appoggiato al muretto della fermata.Non è salito, forse si stava solo riposando un poco: vicino aveva uno di quei carrellini con i volantini da distribuire, stracarico.

Le persone scendevano e salivano dal bus, nessuno lo ha visto ( soltanto io, che ormai sono abituata a non essere vista mentre osservo ogni minima cosa, da quanto i miei occhi devono anche ascoltare e senza dare disturbo) non l’hanno visto perché nessuno lo guardava ( incredibile quanto non riesca a vedere, la gente) ma ugualmente lui ha subito messo la mano dietro la schiena guardandosi attorno rapidamente per accertarsi che nessuno lo avesse visto.

Mentre scrivo io lo vedo ancora, vedo quel suo modo di guardarsi attorno, certamente automatico, ormai, e quel suo nascondere rapido l’ “ala” smozzicata e mi chiedo se quella farfalla umana sa della sua bellezza e della possibilità di volare che hanno tutte le farfalle.

Perché ci sono molti modi di volare.

Così come ce ne sono molti di guardare e di fotografare.

Bisogna solo riuscire a trovare il nostro.

E tutto questo mi ha fatto ricordare un film, un cortometraggio visto in rete anni fa e dove, qua e là, si leggono frasi stupende come: “Il mondo ha bisogno di stupore”

 

 

43 thoughts on “Una farfalla vola sempre

  1. Credo che siamo in molte, qui, ad essere ( o essere state) come quella farfalla. Non per nulla ho usato questa foto (in diverso formato) anche per il mio progetto sulla violenza psicologica. Sono felice che tu abbia ripreso a volare. E ti ringrazio per la dedica. ❤ ❤ ❤

    Liked by 1 persona

  2. Non mi sento di aggiungere altro a quello che hai scritto perchè raccoglie davvero il pensiero di molti, non di tutti purtroppo. Ciò che dici ci fà riflettere sulla superficialità che è diventata secondo me la conseguenza della fretta in cui ci ingabbia la società e che ci porta a non pensare e a non vedere e ci trascina nel suo vortice.

    Liked by 1 persona

  3. Cara S., forse tu non lo sai, ma anche io sono una di quelle farfalle con le ali spezzate…
    conoscevo già quel cortometraggio interpretato da un ragazzo che credo si chiami Nick, un credente vero che trasmette gioia pur avendo un corpo che agli occhi dei più non ha nulla.
    Io nel mio piccolo, dopo qualche pausa, ho ripreso a “volare”, trovando ostacoli e spesso anche disapprovazione per le mie scelte ma ti assicuro che non le rimpiango.
    Un abbraccio di cuore e una dedica, un brano da me molto amato e vissuto, e poi superato ❤
    Vicky

    Liked by 1 persona

  4. Sicuramente sì. Ti leggerò. Come direbbe Enzo, siamo “dinosauri del web” 😀 Io ho deciso di riunire tutto in un blog (foto e parole) lasciando comunque in rete Cruna su blogspot. Mi sono tolta da FB e sto divinamente. Preferisco il mio blogghetto.

    Mi piace

  5. Credo di sapere chi fosse quella splendida farfalla blu. Le ho voluto bene. Non ho potuto conoscerla di persona. Sono andata qualche volta a trovarla dove riposa anche se sono sicura che ora è libera nel suo cielo e vicina ala luna che amava. ❤

    Mi piace

  6. Questo post, semplicemente e poetcamente bello, mi ha provocato una scossa al cuore, mi ha ricordato una farfalla blu volata via troppo presto.

    Mi piace

  7. bella pagina, ariosa e profondamente vera! Il volo è stato sempre qualcosa di inafferrabile e contemporaneamente qualcosa a cui aspirare. Ma il volo è una condizione della mente, un qualcosa che va oltre le piccole “cose” della realtà. Grazie di questa bella riflessione, ciao

    Liked by 1 persona

  8. Ti ringrazio, caro Max. D’altronde la fotografia è un tipo di sguardo che mette in luce anche ciò che non viene visto. E comunemente, sì, le persone non guardano, muovono gli occhi ma non il cuore.

    Mi piace

  9. Ti ho risposto mentre ero in palestra, scusami. Anche a me piacerebbe volare come una farfalla… ma in fondo ci sono tanti modi di volare, io lo faccio con le foto e con le parole, e anche tu lo fai, con i consigli che dai nel tuo blog. ❤

    Mi piace

  10. Grazie. ❤ Non lo vedevi perché c’è la moderazione. 😊 Tu sei brava nello stile che proponi..io non seguo la moda e faccio sempre a modo mio 😊

    Mi piace

  11. Un post che fà riflettere. Peccato che solo chi ha una certa sensibilità se ne sentirà colpito. Hai così ragione quando dici che la gente non vede la gente… ma sipratutto la gente guarda altrove… cerca solo la perfezione, e non si accorge di quanto perde non soffermandosi a riflettere che la perfezione è a modo suo in ognuno di noi, che non esiste perfezione ma solo presunzione.

    Liked by 1 persona

  12. Tutto così combaciante: la tua foto , le tue parole e il cortometraggio . Si, ci sono molti modi di volare e c’è bellezza ovunque la si sappia scorgere e considerare. La perfezione non esiste ; è una nostra forma mentale , perchè sentiamo forte il bisogno di paragonarci e paragonare quando ciascuno ed ogni cosa è unico . Grazie Susanna, ritorno da questa lettura arricchita . Serena notte ❤

    Mi piace

  13. in questa vita sempre più frenetica spesso non si presta più attenzione a tutto ciò che ci circonda. Molte persone diventano invisibili, assorbite dalla moltitudine dell’indifferenza, quella brutta realtà sociale che spesso vede morire gente senza che nessuno se ne accorga. E’ capitato molte volte nelle grandi città, purtroppo la paura, l’egoismo, i pregiudizi, spingono sempre più persone ad isolarsi dagli altri, diventando così, invisibili.
    Riflessivo e profondo questo tuo post.

    Mi piace

  14. Ho fatto un articolo, mesi fa, sul circo della farfalla.
    L’ho fatto vedere ai miei ragazzi del catechismo.
    Emozioni a raffica. Se tutti imparassimo a non giudicare…..

    Liked by 2 people

  15. Ti ringrazio. E aggiungo che vorrei che riflettessero pure tutti quelli che lo avrebbero fotografato (in nome di non so cosa, tra l’altro).I preconcetti, purtroppo, ce li ha chi probabilmente ha imperfezioni che non si vedono…nel cuore, soprattutto: sono le imperfezioni che stanno riducendo il nostro mondo nello stato in cui lo si può vedere guardando un qualunque telegiornale.

    Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...