Il mosaico della vita

Villa Durazzo Pallavicini: Nel Viale Gotico

 

“Non calpestarmi, danzami
Non aspettarmi, incontrami”

 Villa Durazzo Pallavicini: La grande terrazza

 

Villa Durazzo Pallavicini: La grande terrazza

 

Villa Durazzo Pallavicini: Coffee House ( pavimento: esterno)
Villa Durazzo Pallavicini: Coffee House (pavimento: interno)

 

Villa Durazzo Pallavicini: Coffee House (pavimento: interno)

 

Villa Durazzo Pallavicini: Coffee House (pavimento: interno)

 

Villa Durazzo Pallavicini: Coffee House (pavimento: interno)

 

Villa Durazzo Pallavicini: Coffee House (pavimento: interno)

“Non calpestarmi, danzami. Non aspettarmi, incontrami” : sono le parole che voglio legare a queste foto ( il Viale Gotico e i particolari dei pavimenti esterni e interni della Coffee House in cui il Viale Gotico termina per confluire poi nel Viale Classico).

Le lego alle foto ma in realtà è la Villa a legare me. E ormai sono sotto incantesimo da tempo: qui, dove i miei occhi si sono posati per primi, poi i miei passi subito dopo, si cammina sopra a un essere vivente, perché così è ogni giardino ma in special modo questa Villa.

Stasera voglio condividere letteralmente i miei passi, cioè i pavimenti su cui ho camminato, ma in realtà è stato come danzare. Alla Villa si va incontro, non si può stare fermi.

Così è nella vita, quel mosaico di giorni di cui non siamo che una  tessera, un semplice tassello colorato…eppure così unico…

Dobbiamo danzare e andare incontro.

34 thoughts on “Il mosaico della vita

  1. I can only imagine how the villa must be in autumn, when a strong breeze rustles the fallen leaves, moving them across the cobblestones, tiles and mosaics. From very far away, I dance upon them with my spirit.

    Liked by 1 persona

  2. Hai visto? ti ho regalato la Luna 🙂 🙂 🙂 Sono stata stregata dalla Villa, lo ammetto. Ogni volta che ci vado scopro emozioni nuove e anche qualcosa di più su di me. Certo che è bello condividere una stessa passione.Anche la fotografia è qualcosa di magico. Esattamente come la Villa.

    Mi piace

  3. questa Villa che conosco molto bene ti ha stregata. Le tue immagini sono una danza fra le emozioni, un’estensione viva di una realtà che si fa verbo delle tue sensazioni per diventare gioia. Ogni singola parte di questo vastissimo Giardino sa regalarti sensazioni nuove, ed è proprio così che è stato pensato e realizzato all’epoca. Tu praticamente stai vedendo il mondo di questa Villa così com’era stato concepito all’epoca, un viaggio nel viaggio, un percorso nel quale sentirsi lontani per essendo nella nostra amata città (:-))
    Grazie mille della tua presenza nel mio blog e degli Auguri per ieri, è bello poter condividere con te questa passione per la fotografia (:-))

    Mi piace

  4. Cara Lorella, io invece ammiro come tu riesca a cogliere emozioni e pensieri in poesia. Tutto quello che è espressione di ricerca, anche interiore, non può che arrivare come un raggio di luce che taglia le ombre… improvviso.

    Liked by 1 persona

  5. Carissima, non vedo l’ora di poter leggere cosa hanno scritto i tuoi piccoli grandi Artisti. E sono felice se hanno potuto trascorrere un po’ di tempo in mia compagnia. ❤

    Mi piace

  6. Il giardino come creatura vivente! Questo tuo incanto poetico, io lo vivo completamente, al risveglio giornaliero, salutando le mie amate rose, i miei adorati fiori con i quali ho un “dialogo” meraviglioso.
    In modo mirabile scrivi che siamo delle tessere, uniche in un mosaico speciale….
    Ecco…”Vivere l’attimo della luce, l’attimo della nostra esistenza, così unico e irripetibile”
    Così direbbe Claude Monet
    Io posso solo dirti con mia grande gioia che con i ragazzi della mia classe abbiamo amato le tue poesie, le tue foto, e assieme abbiamo creato un mosaico di riflessioni che ti manderò al più presto
    E allora un brindisi a questa vita che ci rende pieni di conquiste!
    Un grazie sincero da Adriana e dai suoi piccoli, grandi Artisti

    Mi piace

  7. Bellissime foto e anche le parole accostate sono la sintesi di uno sguardo che incita alla vita e al rispetto di ciò che possiamo godere in quanto territorio, frutto del passato, lascito…
    Ammiro molto chi ferma un’immagine e coglie tutte quelle sfumature che lasciano viaggiare la nostra sensibilità e la nostra fantasia. La fotografia è un mezzo che impatta nell’immediato nella sfera emotiva e sebbene molto dipenda da numerosi fattori a far sì che possa risucchiare l’attenzione, ha qualcosa di magico e istantaneo che non puoi dosare. Ciò che arriva è fulmineo. O ci travolge o ci schiva. E sono felice che molte poesie si scrivano così.
    Un abbraccio amica dolce.

    Mi piace

  8. Una vera magia. Pensa che avevo scritto tempo fa in una mail a Silvana che avrei tanto voluto vedere la Villa con le lucciole. Venerdì, mentre ci guidava nel percorso, Silvana ha detto: “E questa è la prima volta che nel giro notturno abbiamo anche le lucciole”. 🙂 E rivolta a me: “Sei stata esaudita, hai visto?”.

    Liked by 1 persona

  9. Pure tu.Ora dimmi che sei del 7 di novembre che festeggiamo insieme (ovviamente io sono molto ma molto più vecchia, giusto da Gattopardo). Io però sono nata con la Luna Piena, il giorno esatto, quindi forse, se mi ci metto, sono più perfida 😀

    Mi piace

  10. Tanta bellezza non può essere spazzata via o, peggio ancora dimenticata e lasciata marcire. Un grande lavoro il loro ed il tuo, chissà che un giorno non possiamo andarla a vedere insieme, così mi illustrerai ogni cosa, te che la sai cogliere nel profondo.

    Mi piace

  11. Dai, non importa. Stavo giusto giusto riflettendo se per caso non fosse una battuta. Ah, noi dello Scorpione prendiamo tutto sempre troppo sul serio.Allora…scusami tu 🙂

    Liked by 1 persona

  12. Ti ringrazio per aver puntualizzato così bene la tua persona esprimendo qui il tuo pensiero.
    Le foto che ancoro da Flickr hanno tutte il link alla Villa, come pure gli altri articoli che qui ne parlano. Spero che Silvana mi perdonerà se non ho inserito il link al suo studio, non volevo sembrasse un post pubblicitario..lo hai messo tu qui e spero vada bene. Quando la sento glielo chiedo. Non sono “ammanicata”:alla Villa hanno apprezzato le foto, me le hanno richieste e io gliele ho date, punto. Non sono affatto gelosa della Villa, anzi. Per il resto, festa in costume da Gattopardo e altre cose che scrivi…non ne capisco il senso…o forse sì, leggendo la presentazione che fai di te (certo io non ho tutto quel curriculum e non sono figlia d’arte…basta leggere come scrivi lì e qui, per capire quanto siamo diversi). Ti auguro una serena domenica e un po’ più di semplicità e cortesia.

    Liked by 2 people

  13. Buongiorno! Bellissimo articolo e foto meravigliose. Mi piacerebbe trovare sul retro di quelle cartoline l’indirizzo del tuo blog. Da psicologo da strapazzo o seplice distratto quale sono, leggo tra le righe una certa tua gelosia per questa villa, infatti non mi pare di trovare il nome e tantomeno come arrivarci. Stessa gelosia sul sito dell’architetto…..
    http://www.ghiginoarchitetti.it/?page_id=86
    sul quale si trova finalmente il nome della villa ma non l’indirizzo. Finalmente immettendo su google il nome “Villa Durazzo Pallavicini” si arriva a Genova Pegli.
    Visto che sei “ammanicata” sarebbe bello che tu ci organizzassi una gran festa in costume stile “Gattopardo” (anche se tutt’altra zona) ed anche io fossi invitato.

    Mi piace

  14. Se non ricordo male la terrazza è lunga 46 metri: tu pensa che una volta si vedeva solo il mare, praticamente come una nave pronta a salpare.
    La Villa è un capolavoro: Le persone che se ne occupano sono meravigliose: la stanno riportando all’antico splendore. E s’impegnano tantissimo. Il Direttore del Parco, l’architetto Silvana Ghigino, cura numerose iniziative. Ti metto il link
    Io ho offerto in dono le mie foto (me le avevano chieste) che ora vengono vendute in biglietteria come cartoline. Tutto serve per la manutenzione, per l’acquisto di nuove piante (anche per rimpiazzare quelle distrutte recentemente da un incendio che ha interessato la parte alta del Parco).

    Liked by 1 persona

  15. Che meraviglia, è veramente un’opera d’arte e quella grande terrazza poi così sospesa fra cielo e terra. E’ arte pura ed allora si può solo danzare e nello stesso modo dovrebbe essere la Vita, un’opera d’arte, un assolo. Bellissime foto, spero che questa villa venga valorizzata al più presto e non lasciata andare in rovina.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...