The cage

The cage

Dedicato alle gabbie e ai loro abitanti/prigionieri, a chi ci si infila da solo o ci viene gettato dentro, a chi le costruisce per sé e/o per gli altri, a chi le fotografa per capire, a chi le apre per volare via (o riesce a passare attraverso le sbarre, che siano parole dorate o meno).

The cage

 

The Cage

 

The cage

 

The cage

 

6 thoughts on “The cage

  1. Mi piace la particolarmente la seconda e la terza che, conforme alla propria sensibilità , sia chi crea o chi fruisce percepisce come necessita a se stessi.

    A volte si costruiscono gabbie proprio per evitare l’inutilità delle parole che ci circondano anche se dorate 🙂 (?)
    Il silenzio e l’osservazione aiutano molto di più a comprendere quello che ci circonda.

    Mi piace

  2. bello e riflessivo questo tuo lavoro fotografico. La sensibilità nei confronti degli animali viene esaltata dalla purezza di questo tuo lavoro. Complimenti!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...