Before flying (prima del volo)

Una sola foto. Ma quante parole ho nascosto lì dentro…attendono di spiccare il volo. E non importa la pioggia…tutto è così temporaneo, effimero…anche la pioggia finirà, tornerà il sole, e poi ancora la pioggia e di nuovo il sole…

Come danza, la vita!…il pruno sotto casa è una nuvola bianca: domani i fiori cadranno via e lasceranno il posto alle foglioline verdi…

Intanto io ci sono, in questo tempo di voli e di parole nascoste. Ci sono e assaporo ogni stagione, perché ogni tempo mi invita a vivere, a vedere.

In questo periodo sono molto assente da qui, ma finalmente sono sempre più presente a me stessa: sto lavorando ad un progetto. Non so come andrà a finire, ma so che il semplice fatto di lavorarci mi sta dando moltissimo.

Senza titolo

8 thoughts on “Before flying (prima del volo)

  1. Ricordo ancora quel commento…sono trascorsi ormai sette anni…o forse 7 minuti dell’universo,da allora.Sono ancora in cammino,la strada non è mai stata diritta,molto spesso si è arrotolata su se stessa,si è pure un po’ anche persa e i miei passi con lei…ci sono state nebbie,pioggia e fango…ma ora che ho imparato ad affidarmi completamente alla mia anima mi rendo conto che il sentiero si forma mentre cammino…intuisco come un chiarore lontano che mi invita a proseguire: so che è una luce buona,lo so dal più profondo di me stessa.Cammino e a volte volo…forse ci saranno ancora cadute,ma ho imparato a rialzarmi da sola.😊

    Liked by 1 persona

  2. Grazie Max, per ora è top secret.Se andrà come spero lo posterò qui.E comunque andrà,mi sta dando molto già ora che me lo vedo completo davanti agli occhi.😊 Semplicemente perché ha molto di me.😏

    Mi piace

  3. ” Riyueren mi chiese un giorno che fine possano fare i sogni, il senso mancante è un vuoto che ognuno di noi cerca di colmare come sa e come può ma i sogni siamo noi quando riusciamo a partorirli, Innerland per esempio è fatto di quella sostanza segreta, è lì sospeso ad interrogarci e a suonare la canzone infinita della vita.
    Ma ogni luogo di quelli da me conosciuti, tranne qualche rara eccezzione, possiede quei connotati disposti in modo sempre diverso: un giorno, tempo fa, stavo per battere un commento ma mi sono perso dentro le vostre parole, pensavo che era bellissimo starci fra le braccia ed ho capito che a molte delle cose che scriviamo si può solo sorridere… e annuire. Lo ritengo un privilegio.”
    Era sette anni anni o sette secoli fa, fu scritto pensando a te e a quello che mostravi di te: è ancora perfetto e vivo perchè tu lo sei Riyu, presente a te stessa con i sogni e i pensieri. Sei in cammino, lo siamo tutti. Continua a raccontarci la tua strada.

    Mi piace

  4. sempre molto particolari i tuoi lavori, arte allo stato puro!! In bocca al lupo per il tuo nuovo progetto, anche se non so di cosa si tratti. Mi fa piacere che il tuo stato d’animo è molto positivo in merito (:-))
    Buona giornata, auguri per domani (:-))

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...