23 thoughts on “Among the spiers (tra le guglie)

  1. Conosco quel “tetto” e l’emozione di essere avvolti in un cielo gotico… Emozione che tu hai tradotto molto bene nelle tue foto 🙂

    Mi piace

  2. Guido! com’è che sei cattivo stasera?io non mi vergogno, voglio trovare anche le parole, ecco. Ad ogni modo, che posto magnifico, non c’ero mai stata.Alle 9 di mattina, il sole che sorgeva dalla nebbia…sono salita in ascensore (troppo peso tra fotocamera e borsone).Gli addetti mi hanno fatto notare che ho battuto anche i giapponesi (ero la prima, praticamente sul tetto da sola). 😀

    Liked by 1 persona

  3. Ho sempre visto le parole complementari alle immagini e viceversa…insomma, vorrei esprimermi con ogni mezzo, perché penso, sento, che ogni modalità espressiva su di uno stesso soggetto contribuisce a chiarirmene l’essenza. E siccome anch’io mi rifletto (e rifletto) in ogni scatto, soprattutto…insomma, vorrei arrivare alla mia essenza (una bella pretesa, eh?)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...