Sabina Macculi: l’anima nella voce.

Ho ascoltato Sabina a Civenna, nell’ambito del Festival di Bellagio e del Lago di Como.Ho incontrato una voce d’anima, come non se ne incontrano spesso, specialmente nel repertorio cosiddetto classico, da cui anch’io, in un certo senso, provengo, per cui so bene cosa dico.

Ascoltare il suo Lamento di Didone, aria che ho amato e amo moltissimo, mi ha colmato di emozione, gratitudine e anche un po’ di nostalgia per un mondo e delle possibilità che ho perso per non averle coltivate con la forza con cui avrei dovuto.

Ma, in fondo, come ho scritto su questo blogfoto, il Sogno è soprattutto Visione.

Qui vi offro le mie: sono visioni di cui sarò sempre grata a Sabina,

Sabina Macculi

 

Sabina Macculi

 

Sabina Macculi

 

Sabina Macculi

 

4 thoughts on “Sabina Macculi: l’anima nella voce.

  1. Grazie Franco, devo studiare di più.Papà mi ha regalato una fotocamera nuova, la sto provando..se l’avessi avuta a questo concerto avrei penso (e spero) fatto meglio.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...