Il mare d’inverno

Un pomeriggio al mare, per cercare di capire attraverso i miei occhi…neppure io so ancora bene cosa… e infatti non ci sono riuscita, non ancora. ma prima o poi capirò,  e ci riuscirò…a costo di doverci tornare un mucchio di altre volte.

Il mare d'inverno

Il mare d'inverno
Il mare d'inverno
Mare d'inverno

Il mare d'inverno
Il mare d'inverno

Il mare d'inverno
Mare d'inverno

Mare d'inverno

Mare d'inverno

Il mare d'inverno
Il mare d'inverno
Il mare d'inverno

Il mare d'inverno
Mare d'inverno
Il mare d'inverno

Il mare d'inverno
Mare d'inverno

40 thoughts on “Il mare d’inverno

  1. Quando riuscirai a sentirti mare, cara amica, il tuo “discorso” non avrà più parole, ma solo gocce di mare…
    Un abbraccio
    gb

    Mi piace

  2. Carissima, i tuoi quadri visti dal vero hanno, per me, proprio quel qualcosa che io vedo anche nel mare, non riesco a spiegarti a parole..ed è quel “qualcosa” che non sono riuscita a rendere come dovevo. 🙂 “atmosfera” non è il termine esatto è un po’ come l’ishin denshin, da “mente cuore” a “mente cuore”. Un passaggio che avviene direttamente.Proverò ancora, sino a che non diventerò una cosa sola con il mare.:)

    Mi piace

  3. Sento anch’io le stesse cose che senti tu, quando sono davanti al mare.Non credo di essere riuscita ad esprimerle bene con le mie immagini, ma proverò ancora.

    Mi piace

  4. Ciao Gelso! hai ragione, il discorso è soltanto all’inizio..4 anni di fotografia non sono nulla..ho fotografato il mare tante volte, devo andare più in profondità.

    Mi piace

  5. Ciao Sergio.Il 10-24 è una lente stratosferica, mi piace perché mi permette una visione quasi “interna” oltre che interiore. Pensa che invece a me dà più l’idea di possibilità e di accettazione insieme, il mare.

    Mi piace

  6. Il mare mi incanta non mi stancherei mai di guardarlo , mi manca tantissimo .
    Le tue foto sono fantastiche , in alcune sembra tu sia riuscita a dilatare, a estendere quella sensazione di infinito che si prova guardando verso l’orizzonte . Il movimento delle onde sulla riva che avanzano e poi si ritirano è come un lungo e profondo profondo che fa espandere il nostro diaframma.

    Ciao ,complimenti !

    Mi piace

  7. Un bell’album di commenti queste sulle tue foto di Pegli e dintorni. Mi piace particolarmente il disegno di pizzo della schiuma sulla sabbia, il tuo grandangolo usato alla perfezione. In quanto al mare d’inverno, non so perchè, ma evoca un senso di cose lontane, perdute, non possibili…

    Mi piace

  8. Stai superando te stessa!:-)
    Il nostro “discorso” è in continua evoluzione!
    Non possiamo sapere dove ci porterà esattamente.
    Ti abbraccio
    gb

    Mi piace

  9. .. amo il mare in modo quasi viscerale, quando respiro davanti le onde che si infrangono sugli scogli, ho come la sensazione di inalarne l’essenza ed il senso di libertà che mi pervade mi rende felice e triste allo stesso tempo.. è come sapere di volare ma non potersi staccare da terra.. è una sorta di simbiosi che guardando la distesa infinita ti fa desiderare di essere spuma e onde che in milioni di gocce si dissolvono nell’infinita distesa dell’orizzonte. il tuo sguardo è riuscito a cogliere la parte di infinito che lega cielo e mare nei colori del fuoco..Le tue foto sono bellissime.
    🙂

    Mi piace

  10. Mi son permessa di leggere la tua risposta sopra, non sei strana, sei speciale, l’ho sempre detto che hai un anima non comune, più pura tanto da diventare tutt’uno con il mare!!!

    Mi piace

  11. Ti ringrazio, è che guardando queste foto ho come l’impressione di aver iniziato un discorso e non averlo finito.Quando lo dico che sono strana… 😦

    Mi piace

  12. Adriano, credo che tu abbia colto quello che non mi riusciva di capire e ti ringrazio, perché ora finalmente l’ho capito anch’io. Mi sa che non è che non avevo capito, o visto..non volevo vedere.Forse perché è difficile pensare alla tristezza e alla malinconia in una giornata di sole come quella di mercoledì scorso. Le immagini sono così travolgenti, immense, specie se si tratta del mare. Queste foto sono come l’inizio di un discorso…dovrò continuarlo e vedere dove mi porterà.

    Mi piace

  13. Riyueren ciao, non sò cosa vuoi vedere o cerchi di vedere in quel posto, io vedo un mare, un cagnolino, un tramonto e delle onde e tantissime cose stupende! E’ stupendo il mare di inverno perchè non c’è nessuno e si può ascoltare quello che dicono o sussurrano o borbottano le onde! Un bacione dalla bollicina…….

    Mi piace

  14. The first few are unmistakably yours…the last four, orange sky, wonder of wonders, beautiful. The last one makes the mighty, vast ocean seem small, compact in the expansive universe.

    I would love to see photos of the same ocean on a foggy day…perhaps the touch that will render fully your vision?

    Mi piace

  15. Grazie, Pat, ma non sono riuscita a fotografare quello che sentivo, queste foto non rendono ancora la mia visione, non credo di aver colto l’essenza del mare…(ammesso sia possibile abbracciare la sua immensità)…dovrò tornarci ancora…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...