19 thoughts on “Gocce & Colori

  1. Carissima, sono bellissime! Per la seconda volta con i tuoi esperimenti casalinghi mi fai scoppiare di ammirazione (la prima volta era con il tuo progetto con le righe di luce sulle foto alle pareti), perchè le tue foto sono la dimostrazione che per trovare bellezza non occorre spingersi lontano, è sufficiente (ettiparepoco) lasciar correre l’immaginazione e liberare la creatività. Grande insegnamento, davvero. In questo momento la vita mi porta a correre in continuazione e chissà quante occasioni il mio occhio si perde…ma prima o poi… Un abbraccio

    Mi piace

  2. Brava, perchè so come e dove lavori e mi rammarico sempre e da subito che tu non abbia le disponibilità logistiche che meriti. Allora la tua fantasia non avrebbe i già pur estesi confini attuali.
    Per chi si lamenta che fuori piove, che non ci sia luce, di non aver uno studio o una sala di posa, di non aver quel e il tal altro obiettivo…. Sei riserva continua di sorprese figurative prima ancora che fotografiche. Poi ci sono le poesie….. messe lì, ogni tanto…!

    Mi piace

  3. Sai regalare emozioni visive profonde, cara amica.
    Vorrei avere la numero 3 partendo dall’alto come spalliera per il mio letto!
    Ti abbraccio, bravissima Riyueren!
    gb

    Mi piace

  4. Riyueren ciao, non chiedo come fai o altro, prendo l’emozione che mi dai, è stupendo questo lavoro! Stupendo il tuo occhio e senso……………sembra una ragnatela gelatinosa sulla quale si aggrappano pallini d’aria…………….stuende! Grazie per il tuo passaggio e la condivisione, un bacione dalla bollicina……………….

    Mi piace

  5. Grazie a tutti, amici! scrivo una risposta collettiva, altrimenti questo diventa uno dei post con più commenti di Mutazioni. 🙂

    Mi sono divertita molto a stare in casa, oggi pomeriggio, intanto il tempo era proprio brutto. Lasciatemi il mio piccolo segreto, cioè che cosa ho buttato nell’acqua 😀

    Posso solo dire che mi sono ricordata di una vecchia cosa che facevo insieme a mia nonna quando trascorrevo le vacanze estive da lei. 😉
    Ho pensato che la cosa potesse essere fotografabile: come al solito ho “attrezzato” la cucina trasformandola in set fotografico.

    Ci tengo a dire che l’uso di Photoshop è stato davvero minimo, le solite semplici regolazioni, nessuna texture. Non ho scattato in raw e un po’ me ne pento.

    I colori li ho ottenuti utilizzando la luce che avevo a disposizione, cambiando semplicemente angolazione. Per qualche scatto ho usato la torcia elettrica. La difficoltà più grande è stata la messa a fuoco, che a volte ho dovuto fare in manuale anche se i miei occhi hanno le difficoltà che sapete, e nonostante il cavalletto…sicuramente colpa mia, ma anche del barattolo di vetro: la superficie arrotondata non si è prestata molto per quello che volevo fare. Il micro 105 non riuscivo ad avvicinarlo più di tanto. 😦

    Penso che sperimenterò ancora. Ci vorrebbe una cassetta di vetro, con le superfici diritte e non curve…si potrebbero fare cose interessanti…
    Buona serata a tutti!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...